abcdolomiti, Dolomiti, vie alpinistiche, escursioni, falesie, news, storia e geologia delle Dolomiti
risorse online abcdolomiti
 
 
 

Ecco alcune proposte per assaporare al meglio qualche angolo di questo mondo fantastico. Si tratta di escursioni particolarmente interessanti per la varietà del percorso e dei paesaggi o per la non eccessiva frequentazione rispetto ad altre zone più battute dalla massa degli escursionisti. Oltre ad una breve descrizione, sono state inserite varie foto per dare un'idea dell'ambiente e del percorso, nonché tempi di percorrenza, dislivello complessivo in salita e schizzo del tracciato. Se necessiti di maggiori informazioni sui sentieri o se ti sevono consigli per trovare hotel in zona, scrivici pure accedendo alla pagina contatti. Tra le province dolomitiche, sono innumerevoli le sistemazioni possibili e per tutte le tasche.
Raccomandiamo agli appassionati di procurarsi un resoconto aggiornato e una carta per escursionisti. Le migliori sono attualmente quelle della Tabacco di Udine.

piantina Dolomiti Clicca sulla piantina per vedere dove si svolgono le diverse escursioni qui proposte.

Escursioni consigliate nelle Dolomiti

Pelmo: via normale al grande colosso dolomitico
1 Pelmo: via normale al grande colosso dolomitico
Questa via normale ad uno dei più grandiosi colossi dolomitici non è da affrontare con leggerezza, sia per il notevole dislivello (1600 m circa) sia per le difficoltà tecniche (un passo di II+) e l'esposizione costante sulla cengia di Ball. La salita risulta nel complesso molto interessante, grazie agli scorci che ...>>
Marmolada: ghiacciaio e via ferrata cresta ovest
2 Marmolada: ghiacciaio e via ferrata cresta ovest
Questa è un'ascensione da non sottovalutare sia per l'ambiente (quota, ghiacciaio, versante nord) sia per le difficoltà tecniche (ferrata classificata "difficile", uso di ramponi e piccozza, crepacci..). Il panorama è meraviglioso e una capatina qui non si può non consigliarla a tutti gli escursionisti più evoluti ...>>
Sasso Vernale: nel cuore "lunare" del gruppo della Marmolada
3 Sasso Vernale: nel cuore "lunare" del gruppo della Marmolada
Escursione varia e interessante in un gruppo splendido. La cima offre un interessante ed istruttivo panorama grazie alla sua centralità nell' ambito del gruppo di cui fa parte, quello della Marmolada. Dal rif. Fociade (distante pochi minuti d'auto dal passo S. Pellegrino) si va verso nord lungo il sentiero 607 che permette una agevole risalita dei ghiaioni che scendono ...>>
Cima dei Bureloni: salita varia e spettacolare su di un grande 3000
4 Cima dei Bureloni: salita varia e spettacolare su di un grande 3000
Potente vetta (3130 m) che spicca nella classica immagine del settore nord delle Pale di S. Martino dalla Baita Segantini. L'escursione è molto varia e suggestiva anche in considerazione del fatto che si risale uno dei pochi ghiacciai rimasti nelle Dolomiti ...>>
Traversata del Latemàr: due giorni tra torri e colatoi da brivido
5 Traversata del Latemàr: due giorni tra torri e colatoi da brivido
Stupendo giro di due giorni che permette di conoscere quasi tutto il gruppo e porta su ben 3 cime: lo Schenòn (2800 m), la Torre Christomannos (2800 m) ed il Cimòn o Gran Torre del Latemàr (2846 m). Da godere intensamente sono anche la foresta incantata del versante nord e il "labirinto"(un percorso tra ...>>
Croda Bianca: nel cuore selvaggio dei Monti del Sole-Feruch
6 Croda Bianca: nel cuore selvaggio dei Monti del Sole-Feruch
La Croda Bianca (2082 m) è una delle cime più importanti dei Monti del Sole-Feruch e permette di godere di un panorama davvero istruttivo. Ottima escursione per i mesi di ottobre e novembre (senza neve ovviamente), in quanto il freddo limita gli attacchi delle pericolose zecche, in questa zona ...>>
Col Nudo: via normale al re dei monti dell'Alpago
7 Col Nudo: via normale al re dei monti dell'Alpago
E' la vetta più alta ed affascinante del gruppo Col Nudo-Cavallo, sito tra le province di Belluno e Pordenone, e non facente propriamente parte delle Dolomiti. La salita per la via normale è di grande suggestione e soddisfazione anche perché si svolge in ambiente poco frequentato ...>>
Tàmer Grande: veloce e bella salita ad una cima di sicuro fascino
8 Tàmer Grande: veloce e bella salita ad una cima di sicuro fascino
Cima splendida se ammirata da sud-est in coppia con il Tàmer Davanti. Essa fa parte del gruppo S. Sebastiano-Tàmer, che si trova tra le valli di Zoldo e Agordo. Dal passo Duràn si prende il facile sentiero 524, che ci porta sino a forcella La Porta (molto faticoso; sin qui 1 ora e 30). Ora comincia la via normale ...>>
Piani Eterni - M. Brandòl: il gioiello del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
9 Piani Eterni - M. Brandòl: il gioiello del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
Siamo nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e più precisamente nel sottogruppo del Pizzocco. Questa escursione è consigliabilissima perché permette di ammirare i Piani Eterni (uno dei luoghi più affascinanti che conosca) ed i vasti panorami dall'erbosa cima del Brandòl, il tutto tra animali che ...>>
Forcella Dei Pom: il miglior belvedere sulla Cima del Bus del Diàol
10 Forcella Dei Pom: il miglior belvedere sulla Cima del Bus del Diàol
Stiamo per addentrarci nel cuore del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, in un gruppo, quello dei Monti del Sole - Feruch, che si presenta aspro e severo in ogni sua parte. L'escursione che ho scelto é ottima per prendere subito ...>>
M. Punta (in invernale): relax e super-panorama dall'ombelico di Zoldo
11 M. Punta (in invernale): relax e super-panorama dall'ombelico di Zoldo
Escursione consigliabile in inverno, quando la neve rende difficoltoso cimentarsi in faccende più serie. Grandiosa visione del M. Pelmo. Panorama estesissimo. Dall'abitato di Costa in Val di Zoldo si imbocca, nei pressi di una ...>>
Traversata dei Lagorai: tre giorni sulla scura dorsale dei Lagorai
12 Traversata dei Lagorai: tre giorni sulla scura dorsale dei Lagorai
Piacevole escursione di tre giorni nella catena dei Lagorai, tra immense pietraie e cime di scura roccia magmatica. Parcheggiata l'auto al Passo Rolle, si imbocca presso la Malga Rolle (cartello) il sentiero 348 che in meno di un' ora porta ai laghi di Colbricòn. Oltrepassato il Rif. Colbricon, si costeggia ...>>
Cima dell'Uomo: elegantissima vetta in bella posizione
13 Cima dell'Uomo: elegantissima vetta in bella posizione
Splendida montagna, da ogni versante! la Cima dell'Uomo (3003 m) è la vetta più alta della zona meridionale del gruppo della Marmolada. La via normale è relativamente abbordabile per escursionisti esperti ed è di grande soddisfazione. Il dislivello da superare è modesto (1100 m) e la salita richiede solamente tre ore ...>>
Crodòn di San Candido: solitaria escursione con passaggetti interessanti
14 Crodòn di San Candido: solitaria escursione con passaggetti interessanti
Per compiere a dovere questa interessante escursione è assolutamente necessario partire dal Rif. Auronzo alle 5:00 del mattino. Questo per evitare di essere travolti dalla folla dei gitanti lungo il sentiero di collegamento tra Rif. Auronzo e Rif. Lavaredo e per potersi gustare la zona in santa pace ...>>
Settsass: piacevole passeggiata in cima e attorno una bella vetta
15 Settsass: piacevole passeggiata in cima e attorno una bella vetta
Questa proposta è indirizzata a chi abbia voglia di fare una piacevole escursione senza troppa fatica e difficoltà o a chi, colpito dalla suggestiva bellezza del versante sud di questa ...>>
Crep Nudo: via normale all'altra cima "nuda" dell'Alpago
16 Crep Nudo: via normale all'altra cima "nuda" dell'Alpago
Il Crep Nudo (2207 m) è facilmente accessibile dall'Alpago per la Val di Funes ma rivolge il suo aspetto migliore alle Valli Prescudin e Cellina, dove si presenta come un massiccio pilastro chiaro. Il sentiero di salita si svolge inizialmente per bosco e prati, poi su terreno roccioso ma senza difficoltà tecniche ...>>
Crìdola: giro ad anello di due giorni tra le Dolomiti d'Oltre Piave
17 Crìdola: giro ad anello di due giorni tra le Dolomiti d'Oltre Piave
Bella escursione di due giorni in un gruppo dolomitico "minore" ma di rara bellezza. Pernottamento al Bivacco Vaccari in posizione eccezionale! Dal Rifugio Padova (1287 m), raggiungibile in automobile da Domegge di Cadore, si prende il sentiero 346 che, prima nel bosco e poi tra mughi e prati, porta ...>>
San Sebastiano: via normale alla cima che domina il Passo Duràn
18 San Sebastiano: via normale alla cima che domina il Passo Duràn
Via normale che porta in vetta ad una montagna non particolarmente bella esteticamente ma di grande soddisfazione per il panorama verso le valli di Zoldo e Agordo. La cima nord del San Sebastiano (2488 m) si innalza direttamente sopra il passo Duràn (1610 m), punto di partenza dell'escursione ...>>
Due Giorni tra Croda dei Toni e Tre Cime: stupenda gita per gruppi numerosi
19 Due Giorni tra Croda dei Toni e Tre Cime: stupenda gita per gruppi numerosi
Escursione di due giorni tra ampi e spettacolari panorami, adatta a gruppi numerosi di escursionisti anche composti da elementi non pratici di montagna. Il percorso non presenta difficoltà, eccettuato un tratto per raggiungere il bivacco De Toni, peraltro evitabile, ed è caratterizzato da scarsi dislivelli in salita ...>>
Ferrate del Paterno: giro ad anello e belle ferrate
20 Ferrate del Paterno: giro ad anello e belle ferrate
L'escursione qui proposta prevede un giro ad anello che collega il Rif. Auronzo con il Rif. Locatelli, porta con una ferrata in vetta al Paterno ed infine permette di scendere percorrendo un bellissimo sentiero attrezzato lungo cresta est del monte, riconducendoci al rifugio su comoda traccia. Le due ferrate sono abbastanza semplici, dal momento che non presentano tratti ...>>
Pala Alta: cima selvaggia con vista sulla parete Sud-ovest del Burèl
21 Pala Alta: cima selvaggia con vista sulla parete Sud-ovest del Burèl
Escursione abbastanza semplice in ambiente selvaggio. Il panorama è assai interessante, soprattutto verso l'imponente parete Sud e Sud-Ovest del Burèl, probabilmente la più alta di tutte le Dolomiti insieme a quella dell'Agner. Da Belluno bisogna guidare l'auto fino alla frazione di Barp, da cui ...>>
Schiara e Pelf: grandiosa traversata di due giorni per ferrate
22 Schiara e Pelf: grandiosa traversata di due giorni per ferrate
Questa proposta è l'ideale per chi ama le ferrate (se ne percorrono ben tre: Zacchi, Berti, Mariano) ma anche per coloro che prediligono gli ambienti severi e le traversate di cresta. Si raggiungono due vette di tutto rispetto e si viene ammessi al cospetto della ...>>
Lastoi de Formin: al cospetto della Croda da Lago
23 Lastoi de Formin: al cospetto della Croda da Lago
Piacevole escursione (in ambiente rilassante e spettacolare) che tocca la cima dei Lastoi de Formin (2657 m), molto panoramica per la sua eccezionale posizione. Stupende visioni verso gli aguzzi torrioni della Croda da Lago, l'elegante Becco di Mezzodì e le praterie d'alta quota dei Mondeval de Sora. Dal Passo Giau (2230 m) si prende l'evidente sentiero 436 che si dirige ...>>
Monte Cavallo e Cimon di Palantina: ammirando la pianura veneta..
24 Monte Cavallo e Cimon di Palantina: ammirando la pianura veneta..
Escursione lunga e varia, in ambiente prativo e rilassante. Estesissimo panorama verso la pianura veneta, le Alpi Carniche e le Dolomiti più meridionali. Attenzione all'ultimo tratto sotto la vetta del Cavallo (corda metallica e passaggetti di I) ed in quello tra ...>>
25 Alta via delle Dolomiti numero 1: trenta immagini di questa grandiosa camminata nel centro delle Dolomiti ...>>
Piz de Sagron: montagna solitaria e di grande soddisfazione
26 Piz de Sagron: montagna solitaria e di grande soddisfazione
Ascensione molto remunerativa per la bellezza dell'accesso al Biv. Feltre-Bodo e per i passaggi di facile arrampicata (I e II) lungo la via normale al castello sommitale del Piz de Sagron. Panorama mozzafiato dalla cima sul dirimpettaio, magnifico Sass de Mura e sulle Pale di San Martino. Dopo aver percorso la Val Canzoi ...>>
Talvena: via normale e Van de Cità de Fora
27 Talvena: via normale e Van de Cità de Fora
Questa larga montagna, per lo più erbosa, è di particolare interesse paesaggistico in quanto si trova al centro di un vasto sistema montuoso ed è circondata da valli e vant di grande bellezza. La via normale presenta difficoltà di I e I+ sulla friabile cresta finale ma il problema principale è rappresentato dal notevole dislivello da ...>>
Cima d'Ombretta: un facile 3000 davanti alla Sud della Marmolada
28 Cima d'Ombretta: un facile 3000 davanti alla Sud della Marmolada
Facile, anche se faticosa ascensione ad un 3000. Il panorama dalla vetta è davvero impagabile verso la Sud della Marmolada. Da Malga Ciapela, pochi chilometri a sud del Passo Fedaia, si guida l'auto per una stradina che si inoltra costeggiando il torrente Pettorina ...>>
Monte Brentoni: una via normale di grande fascino in ambiente integro
29 Monte Brentoni: una via normale di grande fascino in ambiente integro
Lo scarso dislivello in salita, la notevole posizione paesaggistica e, soprattutto, i bellissimi tratti di facile arrampicata, fanno di questa via normale un gioiellino per l'escursionista evoluto. Il diedro finale di I e II, esposto quanto basta, è davvero divertente ...>>
Sfornioi Nord: veloce ma impegnativa via normale
30 Sfornioi Nord: veloce ma impegnativa via normale
Questa salita offre panorami stupendi sulla triade del Bosconero e sulle vette degli altri Sfornioi. E' possibile concluderla in sole 2 ore e mezza e presenta un andamento per nulla monotono in quanto, giunti sotto il castello sommitale, lo si aggira quasi interamente per cenge e caminetti, anche con passaggi piuttosto ostici ...>>
Monte Pramper: lunga ascensione che aggira tutto il Pramper e ne guadagna la vetta
31 Monte Pramper: lunga ascensione che aggira tutto il Pramper e ne guadagna la vetta
Bella e solitaria cima che con la sua mole fa da confine al Parco delle Dolomiti Bellunesi nel settore nord. La via normale di salita risulta faticosa ma non difficile, anche se in due punti occorre fare attenzione all'esposizione. Molto interessante è il fatto che si aggira quasi interamente la nostra montagna e infine si rimonta ...>>
Sasso di Bosconero: via normale alla vetta (in preparazione)
32 Sasso di Bosconero: via normale alla vetta (in preparazione)
Stupenda montagna, incastonata in un gruppo davvero straordinario, che ancora conserva la capacità di regalare momenti di solitudine e contemplazione. (Minifoto a lato: fonte Internet)
Monte Serva: a passeggio sulla montagna dei bellunesi 33 Monte Serva: a passeggio sulla montagna dei bellunesi
Il Serva non sarà "la montagna di Belluno", titolo che spetta indubitabilmente alla bellissima Schiara che con le sue rocce dolomitiche caratterizza lo sfondo di tutte le foto turistiche della città, ma di sicuro è la montagna dei bellunesi, i quali la salgono quasi in processione ...>>
 

 

GRUPPO DELLA MARMOLADA
Marmolada •
Sasso Vernale •
Cima d'Ombretta •

   

Copyright © 1999 - 2014 by abcDOLOMITI.com