Carta delle Dolomiti

Le Dolomiti (anche chiamate Monti Pallidi) sono una regione montuosa dai confini geografici ben precisi, che si sviluppa tra le province di Belluno, Trento e Bolzano. I confini sono: a nord, la Rienza e la Val Pusteria; a ovest, l’Isarco e l’Adige; a sud, il fiume Brenta da cui si stacca la Catena dei Lagorai al confine con la Val di Fiemme; a est, il Piave ed il Cadore.

Il torrente Cordevole divide le Dolomiti propriamente dette in “Orientali” ed “Occidentali”.

“Dolomitiche” (cioè in buona parte formate da specifica roccia detta “dolomia”) sono anche montagne o gruppi che stanno al di fuori della regione dolomitica, come è pur vero che nella regione dolomitica si trovano alcuni monti per nulla costituiti di dolomia. Ecco allora che possiamo prendere in considerazione altri gruppi, come ad esempio le Dolomiti d’Oltre Piave (tra le province di Belluno, Pordenone e Udine), le Dolomiti di Brenta (in Trentino) e le Piccole Dolomiti (tra Trentino e Veneto).

Le Dolomiti sono un mix di dolomia e paesaggio caratteristico.

La cima più alta è la Marmolada, anche se – ironia della sorte – essa non è costituita da dolomia ma da compattissimi calcari d’altro tipo ed epoca. Vengono poi altre grandi montagne come l’Antelao, il Sassolungo, il Cristallo, le Tofane, il Sorapiss, la Civetta, il Pelmo e così via.

Le cartine più utilizzate per le salite nelle Dolomiti sono le Carte della Tabacco di Udine. Molto belle anche le carte Kompass, di cui online è disponibile l’utilissima versione della carta delle Dolomiti online: http://www.kompass-italia.info/info/mappa-online/

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *