Crep Nudo (2207 m) – via normale di salita

Anche il Crep, come il più alto Col, è “nudo”, perchè a differenza di tutte le altre cime dell’Alpago, non ha un filo d’erba verde ma è invece bianchissimo, coperto di pietraie e rocce calcaree del Trias che sui versanti nord e est precipitano con alte pareti a picco. Il Crep Nudo ed il fratello maggiore sovrintendono anche all’orografia del gruppo perchè ne costituiscono le principali pietre angolari, disegnando con il Teverone una sorta di enorme M.

Zona: Alpi Carniche, Gruppo Col Nudo-Cavallo.
Dislivello in salita: 1050 m circa.
Difficoltà della via normale al Crep Nudo: EE
Tempi: ore 3.00
Cartina: Carta Topografica Tabacco 012 – ALPAGO, CANSIGLIO, PIANCAVALLO, V. CELLINA

Relazione della via normale al Crep Nudo

Dal Lago di Santa Croce, in Alpago, si guida verso Puos e poi verso Lamosano, transitando infine per il paese di Funes, subito dopo il quale la strada si biforca. Seguire quella che sale a destra superando località Saline e parcheggiando presso il Casone Crosetta (1156 m). Proseguendo per la sterrata si raggiunge la radura di Casera Venal (1260 m). Qui occorre fare attenzione ai cartelli che si vedono più in là e che indicano il sentiero per il Crep Nudo. Ad un bivio, si seguono le indicazioni per la nostra montagna e si risale nel bosco fino ad un ghiaione. Si costeggia un costone roccioso ed un secondo tratto ghiaioso. Più in alto si incontra il sentiero dell’Alta Via delle Dolomiti 7. Si prosegue a sinistra aggirando il salto roccioso incombente tramite una cengetta ascendente verso destra e infine, per pendio detritico e sfasciumi, si arriva in cima, dove un enorme ometto segna la fine della salita.


Visualizza mappa ingrandita

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

Un pensiero riguardo “Crep Nudo (2207 m) – via normale di salita

  • 4 giugno 2017 in 18:51
    Permalink

    Fatta il 29 maggio 2017 .Bella escursione, con vista a 360° una volta in vetta del crep Nudo ( da casera crosetta 2 ore e mezza) . Attenzione: per arrivare in vetta del crep nudo, all’incrocio con l’alta via n.7 bisogna girare a sx. Più avanti sulla roccia c’è l’indicazione per la vetta. Noi abbiamo fatto un giro circolare. Scesi dalla vetta ritornati all’incrocio con l’alta via n.7 abbiamo continuato a sx per circa due ore . Ad un certo punto c’è un bivio .Se si va dritti si prosegue per l’alta via n7, se si svolta a dx si ritorna a Casera Crosetta. Tutto il giro , esclusa la sosta in vetta ma comprese le varie soste per ammirare il paesaggio sono circa 6 ore e mezza.

    Risposta

Rispondi a Adriano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *