Simon Gietl e Vittorio Messini aprono “Das Erbe der Väter” sulla Cima Grande di Lavaredo

Questa primavera Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto la via “Das Erbe der Väter”, sulla parete nord della Cima Grande di Lavaredo nelle Dolomiti. La via parte è in comune con la Comici-Dimai ma poi devia subito a destra affrontando difficoltà fino al IX-, senza uso spit e senza incrociare altre vie. Il tratto chiave è rappresentato dal quinto tiro di 40 m. In estate Gietl è poi tornato in parete e l’ha liberata, fissando la difficoltà massima sul IX-!
Das Erbe der Väter significa l’eredità degli antenati, e vuole “onorare chi in questo stile (cioè dal basso e senza uso di spit) è riuscito ad aprire delle vie all’inizio del XX secolo.

Foto di apertura by Claudia Ziegler

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *