GUIDA ALLE FALESIE di Belluno, Alpago, Val Cellina, Feltrino, Valle del Piave – seconda edizione

La Guida alle Falesie di Belluno, Alpago, Val Cellina, Feltrino, Valle del Piave prende le mosse da questo sito per descrivere quei molti luoghi dedicati all’arrampicata sportiva e al bouldering che gravitano in Valle del Piave e zone limitrofe: una vasta area dove è possibile trovare diverse soluzioni, rocce e ambienti. La guida è indirizzata a chi voglia tenere in mano un’opera unitaria e quanto più possibile aggiornata, evitando fotocopie, stampe da siti internet e fogli volanti. Vi si trovano informazioni, foto e schizzi relativi a 39 siti, alcuni famosi e chiodati in maniera moderna, altri noti quasi solo ai local, un po’ fuori mano, alle volte con attrezzatura da valutare attentamente in loco, sicuramente da riscoprire e magari – chissà – da ri-attrezzare in un prossimo futuro. Dopo la prima edizione della guida (pubblicata in tiratura limitata e pubblicizzata solo su due forum di montagna), è ora disponibile la versione 2, interamente riveduta, corretta e ampliata: oltre 160 pagine, 35 falesie grandi e piccole, 4 aree boulder, foto, 31 schizzi, accessi e cartine. Attualmente la guida è disponibile su Lulu.com ma entro la fine di marzo, sarà disponibile anche sul più conveniente circuito Amazon.

–> Le librerie possono registrarsi su www.lulu.com e contattare poi direttamente Lulu per gli ordinativi, aprendo un ticket di “assistenza” in alto a destra, ricevendo così un buono sconto del 30% che garantisce i margini di rivendita.

Le falesie presenti nella seconda edizione (2.0):

Parete dei Falchi, zona boulder di Soverzene, Passerella, Socchèr, Val Gallina, Mas-le Masiere, zona boulder del Mas, Le Rosse, Rif. Settimo Alpini, Malcom, Palazzetto di Longarone, Terrazza sul Lago, Cornolade, Quantìn classica e nuova, Ronce, Polpèt alta e bassa, Cajàda, Carota, Val d’Oten, Erto Big e No-big, Casso, Compol, Cellino, Parete dei Sediei, Stretto delle Gote, Rif. Pordenone, Podenzoi, Igne, Fonzaso, area boulder della Val Scura, Tarzan Wall, Ceresera, San Mamante, Val Bruna, area boulder di Claut, le Perine (Feltre), Fadalto Basso, Monte Teverone, Torrente Maè.

Ecco un elenco non esaustivo delle moltissime migliorie apportate alla seconda edizione:

– inserimento di 4 nuove falesie: Monte Teverone, Fadalto Basso, Le Perine/Feltre, Torrente Maè;
– nuovissimi schizzi della Parete dei Falchi e rivisitazione del relativo elenco vie; precisazioni sugli accessi e sulla discesa, che va affrontata con attenzione;
– minime integrazioni all’elenco vie della Passerella;
– inserimento fotografia con tracciati del settore Liquame in zona boulder della Parete dei Falchi;
– migliore descrizione dell’accesso alla falesia di Socchèr, aggiornamenti sullo stato della chiodatura, revisione di alcuni gradi;
– nuovi schizzi per la falesia delle Masiere del Mas;
– minime integrazioni all’elenco vie di Malcom;
– integrazioni all’elenco vie della falesia di Cornolade, settore basso;
– inserimento schizzo anche della falesia Quantin “Classica”;
– nuovo schizzo della falesia Ronce e precisazioni sullo stato della (in genere pessima) chiodatura;
– Erto: nuovo elenco vie, nuovi schizzi, inserimento settore Piccolo Eden;
– miglioramento lista vie di Casso (ma c’è ancora molto da fare);
– correzioni e aggiunte all’elenco vie dei vari settori di Compol e nuovo schizzo;
– nuovi schizzi falesie Gote e Rif. Pordenone, revisione e aggiornamento elenco vie;
– nuovo elenco delle vie della falesia Tarzan Wall con gradi aggiornati;
– aggiornamento gradi vie delle falesie di Podenzoi, Igne e Ceresera;
– ampliamento del corredo fotografico sia con foto delle palestre di roccia che con foto d’azione;
– inserimento, ove necessario, di cartine esplicative;
– inserimento di un’appendice nella quale si riportano informazioni ancora assolutamente parziali su alcuni siti di arrampicata che saranno (forse) approfonditi in una futura edizione (Campel, Valle del Mis, Val Canzoi).

Copertina morbida, 164 pagine, formato A5; 17,5 euro. Mappa delle falesie presenti nella guida:

Cartina falesie e aree boulder presenti nella guida alle falesie di Belluno, Alpago, Val Cellina, Feltrino, Valle del Piave
Cartina falesie e aree boulder presenti nella guida alle falesie di Belluno, Alpago, Val Cellina, Feltrino, Valle del Piave

 

Un grazie di cuore a tutte le persone che mi hanno dato informazioni per migliorare la guida. Oramai ho poche possibilità di arrampicare nel bellunese: abito sul mare e ho i gomiti malconci, ma la passione c’è sempre. Ringrazio in particolare gli arrampicatori Andrea Cattarossi, Andrea Saviane, Daniele Bucco, Gianni Saltalamacchia, Marco Savio, Lorenzo Gris, Alberto Grava, Maurizio Moro, Moris Feltrin, Enrico Cassol, curt&truciolo, Nicola Cason, Andrea De Giacometti, Pietro Della Putta, Filippo Tosoratti, Massimo Povegliano, Primo Bridda, Ilaria D’Agord e Fausto Durante. Un grazie a Giampaolo Sani per la sua poliedrica guida dedicata al Nevegàl-Col Visentìn edita da Tamari, scritta a quattro mani con Maurizio Dal Mas. Un grazie infine a Mauro di Wild Climb.

–> Le librerie possono registrarsi su www.lulu.com e contattare poi direttamente Lulu per gli ordinativi, aprendo un ticket di “assistenza” in alto a destra, ricevendo così un buono sconto del 30% che garantisce i margini di rivendita.

——-

Errata corrige alla nuova edizione

In questa sede riportiamo aggiornamenti, miglioramenti ed errata corrige alla seconda edizione, a beneficio di tutti. La pagina sarà via via riempita di contenuti. Se hai informazioni, consigli, precisazioni da fare, scrivici! Un lavoro del genere è sempre il frutto di una collaborazione ampia. Si spera, tempo permettendo, di creare una piccola sezione con l’upgrade alla prima edizione

(…)

Per segnalare errori, refusi, sviste: scrivi ad abcdolomiti.com compilando il FORM. Grazie mille!

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

5 pensieri riguardo “GUIDA ALLE FALESIE di Belluno, Alpago, Val Cellina, Feltrino, Valle del Piave – seconda edizione

    • Luca Bridda
      15 giugno 2016 in 12:41
      Permalink

      Ti ringrazio Marco, questo lavoro spero sarà utile a tutti i climber della mia zona e a chi viene da fuori. Aspetto segnalazioni via email su eventuali refusi o sviste, in modo da poter migliorare la guida in futuro.

      Risposta
  • 5 ottobre 2016 in 12:19
    Permalink

    Comoda questa sezione in cui sono riportati gli errata corrige, come avevo già visto fare sul sito di quartogrado

    Risposta
    • Luca Bridda
      7 ottobre 2016 in 9:56
      Permalink

      Ciao Gianni, avendo la possibilità di entrare direttamente in contatto con gli utilizzatori della guida tramite questo mio sito, ho pensato di facilitare l’integrazione delle info contenute nella prima edizione con quanto qui (via via) pubblicato. In effetti è comodo, spero anche efficace.

      Risposta

Rispondi a Gianni Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *