Monte Pramper via normale

Bella e solitaria cima, quella del Monte Pramper (2409 m), che con la sua mole fa da confine al Parco delle Dolomiti Bellunesi nel settore nord. La via normale di salita risulta faticosa ma non difficile, anche se in due punti occorre prestare attenzione all’esposizione. Interessante è il fatto che si aggira quasi interamente la nostra montagna e si rimonta infine sulla lunga dorsale che culmina sulla stretta vetta, caratterizzata da una semplice ma mistica croce di legno.

Zona: Dolomiti di Zoldo.
Dislivello in salita: 1450 m circa.
Difficoltà della via normale al Monte Pramper: EE
Tempi: ore 4.30-4.45 per la salita.
Cartina: Carta Topografica Tabacco 025 – DOLOMITI DI ZOLDO, CADORINE E AGORDINE

Relazione della via normale al Monte Pramper

Da Forno di Zoldo, nello Zoldano, si guida l’auto lungo una strada che percorre la Val Pramper finché ciò è impedito dal segnale di divieto d’accesso (1130 m circa). Si continua per la larga strada sterrata giungendo alla Malga Pramper ove si imbocca il comodo sentiero 523 che in circa 2 ore e 30 al Rifugio Sommariva al Pramperet (1857 m). Da qui bisogna scendere un po’ verso est facendo attenzione, poco dopo, a imboccare l’evidente traccia che si stacca verso sinistra (segnavia 521) e che porta a Forcella Piccola. Valicata la forcella va quasi subito lasciato il sentiero segnato 521 che conduce in basso alla Casera Cornia, per prendere invece una traccia che quasi orizzontalmente taglia verso nord (ometti) l’anfiteatro sotto il Monte Pramper. Si risalgono molto ripidamente e faticosamente le ghiaie che si originano dalla Forcella del Palon (quella tra Monte Pramper e Spigol del Palon) fino alla forcella stessa (2150 m; 1.15 ore dal rifugio). Da qui non resta che seguire per quasi un’ora la larga dorsale nord del Monte Pramper e con qualche breve salto roccioso di massimo I grado (attenzione; molti ometti) guadagnare la vetta…


Visualizza mappa ingrandita

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *