Cima dell’Uomo (3003 m), via normale

Splendida montagna, da ogni versante! E’ la vetta più alta e più riconoscibile della zona meridionale del gruppo della Marmolada, e la sua via normale – riservata ad escursionisti di buon livello – è relativamente abbordabile e di grande soddisfazione. Il dislivello da superare è di 1100 metri e la salita richiede solamente tre ore.

Zona: Dolomiti, Gruppo della Marmolada.
Dislivello in salita: 1000 m circa.
Difficoltà: EE, passi di I e uno di I+.
Tempi: ore 3-3.30 per la salita.
Cartina: Carta Topografica Tabacco 015 – MARMOLADA, PELMO, CIVETTA-MOIAZZA

// Relazione
Da Cencenighe Agordino, nel bellunese, o da Moena, in Trentino, si guida fino al Passo San Pellegrino (1919 m) e qui si parcheggia. Per una stradina e un successivo sentiero si va verso nord nord-est, aggirando a destra l’altura chiamata Om Piccol. Una volta giunti al grande ghiaione alla base della Cima dell’Uomo, la traccia diviene più incerta. Andando un po’ a caso si rimonta questo faticosissimo ghiaione, puntando alla forcella tra la Cima dell’Uomo e la cima a sinistra di essa. 150 metri circa sotto la forcella, quando il ghiaione è già diventato un vero e proprio canalone, si intravede sulla destra la possibilità di un agevole accesso alla parete sud della nostra montagna. Per traccia nella ghiaia si percorre una cengia che, tagliando tutta la parete sud, permette di arrivare con difficoltà di I e I+ alla cresta sud-est, offrendo la chiave per scardinare tutte le difese naturali della Cima dell’uomo.
La cresta, poco inclinata, si percorre abbastanza facilmente seguendo anche qui una traccia nella ghiaia che con passaggetti di I grado porta sulla vetta (ore 1.00 dall’inizio del cengione; 3.00-3.30 complessivamente).


Visualizza mappa ingrandita

Luca Bridda

Luca Bridda

Fondatore di www.abcDOLOMITI.com, laureato con master, lavora da oltre 10 anni nel settore Human Resources e nel settore marketing-vendite. Pubblica articoli per le più note riviste dedicate alla montagna e all’alpinismo, è appassionato da vent'anni di alpinismo e arrampicata sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *